CHI SIAMO | TUTELA E PRIVACY | CONTATTI 
Vacanza in Puglia e nel Salento
 
 
RICERCA PER TIPOLOGIA
TIPOLOGIA 


RICERCA PER LOCALITA'
LOCALITA' 



IL SALENTO
LA STORIA
MONUMENTI DEL SALENTO
COSTA DEL SALENTO
CUCINA TIPICA SALENTO
GRECIA SALENTINA
LA MUSICA DEL SALENTO
APPROFONDIMENTI
GALLERY
CARTINA DEL SALENTO

ITINERARI
I NOSTRI ITINERARI
ARTE E MONUMENTI
CASTELLI E TORRI
MARE E PANORAMA
PARCHI E GROTTE
I SAPORI SALENTINI
PERCORSI CICLO-TURISTICI

INFORMAZIONI
NUMERI UTILI
STABILIMENTI BALNEARI
LINK

EVENTI E SAGRE
SAGRE - FIERE - EVENTI

Salentu
HOMEPAGE SALENTO

LA COSTA E IL MARE DEL SALENTO

Proteso per più di 150 km. tra Adriatico ed Ionio, il Salento ha uno sviluppo costiero incantevole che alterna i selvaggi dirupi che sprofondano in mare da San Cataldo a Santa Maria di Leuca sul versante Adriatico, ai lidi sabbiosi e dorati della costa ionica da Leuca fino a Porto Cesareo, in una inebriante successione di torri di avvistamento, baie, scogliere, spiagge, isolotti.

Chi volesse realizzare il circuito dei due mari dovrebbe lasciarsi condurre dalla costa bassa e sabbiosa verso Sud da Torre Rinalda a San Cataldo con i resti del Porto di Adriano e proseguire fino al Parco Naturale delle Cesine, zona umida che conserva suggestivi habitat naturali. Da qui, in direzione Otranto, si incontrano i sensazionali centri di Roca Vecchia, importantissimo Parco Archeologico, Torre dell’Orso, Torre Sant’Andrea ed i suggestivi Laghi Alimini, specchi d’acqua salmastra con risorgive dolci. Otranto è tra le più emozionanti località marittime dell’intero Mediterraneo con la sua storia portentosa, le sue architetture ed il suo litorale fino alla vicina Punta della Palacia, l’estremità più orientale d’Italia.

La litoranea scende fino a Santa Cesarea Terme, Castro, Tricase, Gagliano del Capo con il belvedere del Ciolo per approdare poi al bianco scintillante di Santa Maria di Leuca. Doppiata Punta Ristola l’ulivo, che arrivava a lambire la costa, lascia il posto alle vigne seguendo le quali si risale verso Ugento con i suoi bacini d’interesse naturalistico e da qui, attraverso muretti a secco, “furni” e “paiare”, si arriva allo splendore di Gallipoli, la città bella (“Kalè Polis” in greco) con le cupole abbaglianti delle sue numerose chiese.

Lido Conchiglie, la spettacolare Montagna Spaccata ed è già Marina di Nardò. In zona il bellissimo Parco Naturalistico di Porto Selvaggio. Anche qui a ricordarci secoli di continui allarmi e paura uno scenario di torri di avvistamento, da Torre Inserraglio a Torre Sant’Isidoro, a Torre Chianca. Si giunge infine a Porto Cesareo centro turistico attrezzatissimo con numerose spiagge protette da un arcipelago di isolotti fra i quali la celebre Isola dei Conigli.



 
COSTEDELSALENTO.COM - Tutti i diritti Riservati - info@costedelsalento.comSCAMBIO BANNER