CHI SIAMO | TUTELA E PRIVACY | CONTATTI 
Vacanza in Puglia e nel Salento
 
 
RICERCA PER TIPOLOGIA
TIPOLOGIA 


RICERCA PER LOCALITA'
LOCALITA' 



IL SALENTO
LA STORIA
MONUMENTI DEL SALENTO
COSTA DEL SALENTO
CUCINA TIPICA SALENTO
GRECIA SALENTINA
LA MUSICA DEL SALENTO
APPROFONDIMENTI
GALLERY
CARTINA DEL SALENTO

ITINERARI
I NOSTRI ITINERARI
ARTE E MONUMENTI
CASTELLI E TORRI
MARE E PANORAMA
PARCHI E GROTTE
I SAPORI SALENTINI
PERCORSI CICLO-TURISTICI

INFORMAZIONI
NUMERI UTILI
STABILIMENTI BALNEARI
LINK

EVENTI E SAGRE
SAGRE - FIERE - EVENTI

Salentu
HOMEPAGE APPROFONDIMENTI DEL SALENTO

BELLEZZE NATURALI DEL SALENTO - FLORA FAUNA E GASTRONOMIA TIPICA DEL SALENTO

Il Salento è un paradiso botanico. A metà gennaio iniziano a fiorire i mandorli e i campi iniziano a coprirsi di fiori, che presto saranno ovunque: sul ciglio dei sentieri, nelle crepe dei muri, sotto gli ulivi, nelle fessure delle pareti rocciose sospese sul mare, in una fantasmagoria cromatica sempre più smagliante ad ogni nuova pioggia primaverile. Con l'estate i toni mutano, ma non si smorzano. Ora a vincere è il rosso intenso della terra, le mille sfumature di verde della macchia mediterranea, il bianco dei muretti calcinati dal sole e gli azzurri intensi del mare e del cielo. Altri fiori, ma più ancora mille bacche policrome annunciano l'autunno ed il breve inverno. Stime recenti valutano che la flora del Salento annoveri 1400 specie, che rendono l'area fra le zone floristicamente più ricche dell'intera Europa. In altre parole, qui è presente un quarto di tutta la flora italiana. Molte di queste specie sono endemiche o a diffusione balcanica.
Sulla costa rocciosa tra Otranto e Leuca troviamo specie endemiche come il Fiordaliso del Capo di Leuca (Centaurea Leucadea), l'Alisso di Leuca (Aurina Leucadea) e il Garofano Salentino (Dianthus Japigycus) e balcaniche come il Kummel di Grecia (Carum Multiflorum). Sul versante ionico, oltre all'endemico Limonio Salentino (Limonium Japigycum), le dune sono coperte da macchie di Ginepro Coccolone (Juniperus Oxycedrus).
Notevole nel Salento è la presenza di molte specie di orchidee spontanee. Alcune di esse, come l'Orchis laxiflora, l'Ophrys apifera e l'Orchis palustris, sono esclusive delle nostre aree lagunari e paludose, mentre altre crescono in ambienti della macchia mediterranea, dove abbonda la rarissima Erica Pugliese (Erica Manipuliflora).
Troviamo poi gli ultimi lembi delle grandi foreste del passato, come il famosissimo “Boschetto delle Vallonee”, unico bosco in Europa occidentale. Interessante è l'avifauna salentina, che rende la nostra penisola terreno ideale per il bird watching. Fra le numerosissime specie sia stanziali che di passo citiamo la Gru (Megalormis grus), l'Airone grigio (Ardea cinerea), il Germano reale (Anas platyrhynchos), il Tarabuso (Botaurus stellaris), la Ghiandaia Marina (Coracias garrulus), il Fischione turco (Netta rufina), il Gheppio (Falco Tinnunculus).
Tra la fauna terrestre numerose sono le specie di lucertole e gechi, e presenti in quantità i ricci, le volpi e le faine.

BELLEZZE NATURALI DEL SALENTO - FLORA FAUNA E GASTRONOMIA TIPICA DEL SALENTO


Approfondimenti sul territorio del salento

Su e giù per il territorio salentino. Ecco tutte le informazioni utili sulla flora, fauna e la gastronomia del Salento, per una idimenticabile vacanza.





Albero di fica
FLORA DEL SALENTO

Riccio nel salento
FAUNA DEL SALENTO

Grecia Salento
PRODOTTI TIPICI DEL SALENTO

Alimini e dintorni
TERRITORIO DEL SALENTO

Otranto Salento
RICETTE DEL SALENTO
 
COSTEDELSALENTO.COM - Tutti i diritti Riservati - info@costedelsalento.comSCAMBIO BANNER